Ricomincio da 3 …

marioocchiuto.jpgAl Sig. Sindaco di Cosenza – Arch. Mario Occhiuto

e, p.c. Al Dirigente Responsabile del SETTORE PIANIFICAZIONE – Arch. Lorenza TUCCI   

Il Comitato Città 2000 di Cosenza è stato costituito a giugno 2007, quando le amministrazioni non manifestavano più alcun interesse per la tutela dei diritti dei cittadini, mentre agevolavano costantemente iniziative speculative di imprese e di privati. Il conseguente progressivo degrado del nostro quartiere è stato, però, puntualmente contrastato dall‘azione del nosro Comitato che ha interessato gli ambienti giudiziari e politici della città; attraverso la presentazione di numerosi esposti alla Procura della Repubblica e richiesta di costituzione della Commissione d’Inchiesta presieduta dal consigliere Sergio Nucci.

Dopo il Suo insediamento e i primi provvedimenti da Lei adottati, i cittadini di Cosenza sono tornati a sperare e, in particolare, i residenti di Città 2000 auspicano che gli annosi problemi saranno definitivamente affrontati,  questa volta nell’interesse della collettività !

Le sottoponiamo tre casi:

  1. Campi da tennis foto.jpgCampi da tennis: in data 14/02/2002 con atto per Notaio Viggiani Rep.57418-16647 della Racc. l’impianto dei campi da tennis di Città 2000 veniva ceduto dal Comune di Cosenza, giusta delibera consiliare n.391 del 12/11/2001, unitamente ad altri beni immobiliari di proprietà comunale, alla Società S.L.P. Costruzioni s.r.l.; nel medesimo atto per notaio Viggiani, la S.L.P. Costruzioni s.r.l. assumeva l’obbligo – a compensazione di un prezzo pattuito senza gara e significativamente inferiore a quello di mercato – della “ristrutturazione gratuita degli esistenti impianti sportivi, campi da tennis pubblici, con relativa tribuna” entro “tre anni dalla concessione edilizia, rinnovabili di altri tre anni”; lo stesso atto notarile prevedeva la penale di €.258,23 giornalieri per la ritardata esecuzione dei lavori di ristrutturazione a carico dell’acquirente S.L.P.s.r.l. Gli impianti sono invece stati oggetto di reiterati tentativi da parte della S.L.P. srl di ottenere una licenza edilizia e, nelle more, lo spazio è completamente abbandonato con evidenti rischi igienico sanitari.
  2. VerdeIl Verde di Via Pertini - foto.jpg pubblico di via Gronchi: Con atto deliberativo n. 506/2001 la Giunta Comunale decideva la cessione di un reliquato di terreno in favore di alcuni cittadini residenti nel Palazzo CEA Fabbricato F. Questi cittadini (circa 15), rappresentati dall’Amministratore del condominio, acquistavano privatamente un terreno di proprietà comunale sito in via Gronchi  n° 6 di mq 2.100 (Foglio 7 particella 82/b e 357/b) al prezzo, dimezzato rispetto a quello di mercato di quel periodo, di Lit.52.000 al mq da utilizzare a verde pubblico e a parcheggi privati sotterranei (clicca per leggere il testo Delibera n.506-2001.doc). Una volta realizzati i parcheggi privati sotterranei il verde pubblico, con tanto di panchine, fontanelle e aiuole, è stato, invece, abusivamente recintato per l’uso esclusivo dei 15 acquirenti proprietari dei box auto. Il 3 novembre 2008 avevamo segnalato l’abuso all’ex Sindaco, senza ottenere alcuna risposta, a mezzo di raccomandata a.r. di seguito riportata: Lettera all’ex Sindaco Perugni.jpg
  3. Parcheggio chiusDSCN4064.jpgo a via E. De Nicola: Il suolo confinante con il palazzo costruito dalla S.L.P. srl sull’ex piscina comunale, spazio prima destinato a verde pubblico, è stato ceduto dal Comune alla stessa S.L.P. srl con il vincolo di “…sistemare il terreno residuale” (cfr.Delibera n.391/2001 del 12/11/2001).  E invece? La S.L.P. srl ha pensato bene di realizzare parcheggi da trattenere per uso personale, di parenti e amici ristretti e, magari, in futuro da vendere per fare altra speculazione.        Pertanto, mentre i residenti e gli ospiti, compresi i familiari degli anziani del ricovero di Via De Nicola, non sanno più dove far sostare le loro autovetture, i parcheggi restano vuoti per decisione della S.L.P. srl.

Confidiamo in un Suo intervento.

Con osservanza

COMITATO CITTA’ 2000 – COSENZA

Ricomincio da 3 …ultima modifica: 2011-07-15T01:07:00+00:00da cittaduemila
Reposta per primo quest’articolo

7 pensieri su “Ricomincio da 3 …

  1. Sono certo che i “benefattori” di Città 2000 dopo la perdita della cara e amata “amica” stanno intessendo le loro trame per cercare di “accattivarsi” il nuovo dirigente……questa volta l’impresa è davvero ardua anche perchè c’è il comitato città 2000 vigile ed operativo nsu tutti i fronti, soprattutto questo!

  2. Signor Sindaco credo sia giunto il momento di far vedere ai tuoi concittadini quello che sai fare, il coraggio delle proprie azzioni con una fermezza basata sulla legalità, che ci impegna ad avere una città che sia il nostro orgoglio. Spero tanto che tutto questo programma dato dal comitato vada in porto,da poter cancellare tutte le nostre vergogne di tanti anni passati. Con affetto consigliere di Città 2000

  3. Carissimo Claudio non penso sia questo il luogo adatto dove impartire lezioni di grammatica a chicchessia e poi oltretutto secondo quali criteri ritieni di avere identificato la persona che ha scritto il messaggio a firma Teseo? A dire il vero sembra che cercavi la scusa o chiamiamola occasione per rivogere un attacco personale verso il Sig. Teseo poichè lo stesso si è presentato come un Consigliere del Comitato, senza avere nessuna certezza in ordine alla paternità del commento dallo stesso inserito! Il tuo commento piuttosto tradisce un forte senso di risentimento verso l’operato del Comitato Città 2000!!!!! Va a finire che è più facile capire la paternità del tuo messaggio piuttosto che quella del Sig. Teseo? Beh allora ti dico: ” Chi è causa del suo mal pianga se stesso”……Evviva il Comitato Città 2000 evviva il consigliere Teseo

Lascia un commento