Turbamenti

Reverendissimo Padre Arcivescovo, sono Francesco Turco, abito a Città 2000 e da sempre frequento ed opero nella Parrocchia di San Giuseppe a Serra Spiga. Le scrivo con la penna ma soprattutto con il cuore, mio e di tanti che insieme a me operano in questa difficile realtà, per dirLe di come abbiamo sentito lontano il nostro Pastore rispetto alla vicenda … Continua a leggere

Via R.Lanzino – gatta ci cova

Alcuni residenti di Via Lanzino, di fronte alla Città dei Ragazzi,  ci hanno riferito che “gatta ci cova” per la mancata sistemazione dell’area antistante il fabbricato della foto. L’ordinanza comunale che vieta la recinzione di qualsivoglia area non sembra valere anche in questo quartiere, dove sono state consentite, tra l’altro, realizzazioni edili d’interessante utilità esclusiva, ma di dubbia valenza estetica. La foto qui … Continua a leggere

autocritica 2 – cittadini incivili

Questa è Città 2000, un quartiere a vocazione residenziale nel quale risiedono diversi cittadini che si comportano come si vede nella foto: cassonetti vuoti e spazzatura a terra. Scusate il tono, ma la domanda seguente è d’obbligo:  se il water di casa di questi “signori” dovesse otturarsi, defecherebbero per terra? “La spazzatura ormai viene sistematicamente depositata vicino ai cassonetti, addirittura … Continua a leggere

Il “culto” dell’illegalità e dell’immoralità

Quanti calabresi sono convinti che Don Luberto sia il vero e l’unico responsabile degli orrori della clinica di Serra d’Aiello? I più truci reati commessi,  la gestione illegale di quella casa di cura, sono stati possibili per circa due decenni, forse già ai tempi dei precedenti amministratori laici e cattolici, perchè c’era la “copertura” dei potenti della politica e del clero; gli stessi … Continua a leggere

Procura

Fissata l’udienza in Camera di Consiglio a seguito dell’opposizione alla richiesta di archiviazione del Comitato Città 2000. La seduta si terrà il 24 marzo 2010 alle ore 11:00. La notifica: Città 2000.JPG                     Rassegna stampa: Quotidiano e CalabriaOra – 7.2.2010.pdf                           

Ad adiuvandum

Riceviamo la nota di un’impresa di Cosenza che ci informa di un’altra  situazione  paradossale: protagonisti l’amministrazione comunale di Cosenza e, in situazioni simili, ben 250 altre imprese, “ad adiuvandum” di una crisi economica che già di suo sta mettendo in  ginocchio tante aziende. Tante piccole imprese che, pur di mantenere un’opportunità di lavoro, non protestano, soffrono in silenzio per le inefficienze della peggiore amministrazione  che … Continua a leggere